Pro Loco di Casal Cermelli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Prima pagina Canté Mag

Canté Mag

E-mail Stampa
a Casal Cermelli

bambini in festa

Canté Mag

Clicca sulle foto e leggi il Cantar Maggio!


 

mag_partenza

Entruma an tis palasi
ca l’è csi bel entre

ai diuma a la padron,na
cam lasa ampo cante

Mag Mag Mag
Turnerà la fin de mag


mag_cantiamo

È una vecchia filastrocca, le cui origini si perdono nella notte dei tempi, sicuramente modificata d’anno in anno nel suo contenuto, perché tramandata a memoria da bambino in bambino, anno dopo anno.

mag_per_strada

Io sono Maggio
E sono il più bello

Fiorellin d'amor
Io porto sul cappello

E l'uccellin
Che canta sulla Rama


mag_stanchi

Cantata, appunto dai bambini di Casal Cermelli il primo giorno di maggio, i quali si radunano in piccole squadre schiamazzanti che fin dalle prime luci del giorno, con “la rama” in mano, (un ramo di pioppo o lillà o d’altra specie, addobbato con fiocchetti colorati), cantando la filastrocca di casa in casa, portano un po’ d’allegria per tutto il paese.

mag_il_gruppo

Sciura, padron,na
Padron,na dir pulé

Cam daga d'jovi freschi
E i lendi cai lasa sté

Mag, mag, mag,
Turnerà la fin di Mag.


mag_pesante

Un tempo, parlo degli anni '60, le squadre erano molto numerose e forse meno interessate al vil denaro  di quelle d’oggi.
Bastavano, qualche uovo e un po’ di dolci e caramelle e si era tutti  quanti soddisfatti, ma  passano gli anni e cambiano gli usi, i costumi ed anche le tradizioni. I bambini d'oggi preferiscono formare dei gruppetti di due o tre individui al massimo, che mirano a racimolare un piccolo gruzzolo per poi dividere. Sicuramente in pochi si guadag
a di più, ma vuoi mettere il divertimento, l'allegria e la caciara che crea un gruppo numeroso. Secondo me, hanno un valore, più del denaro.

L.G.

 

Forse non tutti sanno che....