Pro Loco di Casal Cermelli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Prima pagina

Gelindo

E-mail Stampa

Locandina origi...
Locandina originale
Il Gelindo, il teatro sacro popolare allestito un tempo nei teatri locali, negli oratori e nelle stalle contadine, ha toccato come molti sanno anche Casal Cermelli.

Organizzato dalla Pro Loco di allora è stato rappresentato l’ultima volta nel pomeriggio del 9 gennaio 1983, vengono prima altre quattro rappresentazioni il 25, 26 e 29 dicembre 1982 e la domenica del 2, gennaio. L’oratorio di San Giovanni fu il teatro della rappresentazione e proprio per la sua limitata capienza fu necessario istituire una prevendita presso la tabaccheria di ROVERE Aristide, costo del biglietto d’ingresso 4.000 lire.

Ad allestire il palcoscenico gli impianti luci ed altro furono Giovanni e Nino BARBERI, Emilio BARCO, Valerio BOCCONE, Armido BRUNELLO, Nino CANAVESIO, Giovanni DARDANO, Giovanni SCOTTI. I costumi ed il sipario furono cuciti da Edda BARBERI e Teresa SCOTTI, Everardo SCOTTI dipinse le scenografie mentre il trucco degli attori fu compito di Norberto CERMELLI.

Personaggi Interpreti
Gelindo
Giuseppe REPETTO
Maffè Bruno BARCO
Tirsi Pinuccio BOCCONE
Medoro Pietro LAGUZZI
Narciso Massimiliano VACCOTTI
Maria  
Patrizia NIZZOPICCIONE
Giuseppe Roberto FINOTTI
1° Angelo Camilla CERMELLI
2° Angelo Stefania SCOTTI
Melchiorre Giovanni BARBERI
Gaspare Domenico BOCCASSI
Baldassarre Piero ZERBINO
Capo guardie Renato BOSCARIOL
1^ guardia Francesco Dardano
2^ guardia Lorenzo PICCIONE

 

 

 

Tutti diretti da Gianpiero e Mauro NIZZO, suggeritore Giuseppe BARCO. La rappresentazione, grazie agli improvvisati ma bravissimi attori, ebbe un successo strepitoso ma non fu mai più riproposta, forse per la prematura scomparsa di Cermelli Norberto e Roberto Finotti. Recentemente la Pro Loco ha recuperato una vecchia registrazione di uno degli spettacoli e lo ha riproposto, proiettandolo nella palestra delle ex scuole elementari.

Qui sotto alcune immagini della rappresentazione:

1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
11
11
12
12
13
13
14
14
15
15
16
16
17
17
18
18
19
19
20
20
21
21
22
22
23
23
24
24
25
25
26
26
27
27

 

Forse non tutti sanno che....