Pro Loco di Casal Cermelli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Prima pagina I nostri campioni

I nostri campioni

E-mail Stampa

 

Il vero ciclismo casalcermellese si ebbe solamente negli anni successivi alla seconda Guerra Mondiale, fu questo il periodo dei talenti. Tra questi ricordiamo i fratelli MALVICINI: il primogenito Renzo  riscosse successi tra gli allievi i dilettanti e riuscì a raggiungere l'ambito traguardo del professionismo, suo fratello Mario  ricoprì anche la carica di C.T. della NAZIONALE FEMMINILE e Lino il terzo dei fratelli che ottenne pure lui espressivi risultati. Ricordiamo anche Lino GUGLIERMERO buon dilettante arrivato quasi alle soglie del professionismo, Giuseppe GROSSI, e Natale IVALDI scomparso giovanissimo.

u-draghet
u-draghet
Nella foto a lato, una folla di tifosi acclama Mario Malvicini detto U'Draghèt giunto primo ad una corsa a Rossiglione al secondo posto si classificò Delle Piane. Era il 13 luglio del 1947.

Gareggiarono con profitto anche Osvaldo MALFATTI  gran passista il quale ha ricoperto la carica di presidente onorario del GiEsseCasalCermelli, Nicolino GAMBETTA suo compagno di avventure nelle lunghe escursioni. Sulle ali dell'entusiasmo creatosi, anche tanti giovani di quell'epoca presero a praticare questo sport con profitto. Stiamo parlando di  Sandro MASSOBRIO, Pino CERMELLI (detto il Platu), ERMES, Claudio PATRIA, Norberto CERMELLI e Fernando MARIGO fortissimo tra gli allievi.


Giancarlo MARTI...
Giancarlo MARTINI: Azzurro
Ma il vero "fiore all'occhiello" del nostro ciclismo penso sia ricordato all'unanimità Giancarlo MARTINI, che sbaragliato il campo tra gli allievi, ottenne numerosi risultali di prestigio Ira i dilettanti e fu "due volte AZZURRO ai CAMPIONATI del MONDO". Discreti risultati ottenne anche suo fratello Angelo poi si chiuse l'era del ciclismo a livello di Federazione sino ad arrivare agli anni '70.

 
Banner

Forse non tutti sanno che....