Pro Loco di Casal Cermelli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Prima pagina L'orba
L'Orba

Piena dell'Orba : novembre 2011

E-mail Stampa

Alcune immagini della piena del torrente Orba del 5 novembre 2011. L'imponente fronte di maltempo che si è presentato sul nord Italia ha scaricato in ingente quantitativo di acqua sull'Appennino Ligure causando disastri su tutta la provicia di Genova. Le conseguenze di tanta pioggia si fanno sentire anche sul torrente Orba che nasce proprio in Liguria. Tra le immagini si può vedere il grafico della notte tra il 4 ed il 5 novembre con la punta straordinaria di 7,5 metri sul livello 0. Altre foto sono state scattate sul rio Orbicella , alla Rossina ed alle case popolari di via Roma.

Clicca sul link sottostante per vedere l'attuale

Livello del Torrente Orba

 

Il torrente Orba

E-mail Stampa

Il testo è tratto da Orba (torrente) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L' Orba è un importante torrente della Liguria e del Piemonte lungo 73 km, principale affluente di destra del fiume Bormida.
Nasce a 1001 m di altitudine dal versante settentrionale del Monte Reixa (1183 m s.l.m.) nell'Appennino Ligure occidentale. Scorre inizialmente incassato e con corso precipite ricevendo da sinistra il torrente Orbarina e da destra il torrente Carpescio o Acquabianca.
Già pochi chilometri dopo la sorgente il torrente viene sbarrato da una diga dopodiché attraversa il suo primo centro abitato: San Pietro d'Olba frazione di Urbe (SV).

Leggi tutto...
 

Regime idrologico

E-mail Stampa

Il testo è tratto da Orba (torrente) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La portata media dell'Orba si attesta nel basso corso sui 20 m³/s circa; essa comunque è influenzata dai continui rilasci da parte delle dighe a monte nel tratto ligure. Il corso d'acqua è caratterizzato da un regime estremamente torrentizio: piene rapide e particolarmente imponenti soprattutto in autunno e tarda primavera con tempi di corrivazione molto brevi (4-5 ore dall'inizio delle precipitazioni) e magre estreme nel periodo estivo, dove in alcuni tratti si secca completamente a causa anche dei massicci prelievi idrici.

 

Il disastro di Molare del 1935

E-mail Stampa

Il testo è tratto da Orba (torrente) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In Piemonte il torrente è tristemente noto per il terribile disastro alluvionale avvenuto il 13 agosto 1935. Dopo mesi di prolungata siccità il giorno 13 un'eccezionale precipitazione (da 350 a 550 mm in appena 8 ore), interessò quasi tutto l'alto bacino del fiume causando imponenti onde di piena sia dell'Orba che degli altri suoi affluenti. A monte del comune di Molare sul bacino artificiale del lago di Ortiglieto (nato 10 anni prima dallo sbarramento del corso del fiume all'altezza del Bric Zerbino con una grossa diga principale e da un'altra diga secondaria sull'adiacente cresta rocciosa di sella Zerbino) a causa di alcuni gravi errori di progettazione degli scarichi della diga principale, il livello del lago salì enormemente riempendosi sino all'orlo e tracimando oltre la cresta di entrambe le dighe per oltre 2 metri di altezza. In breve tempo la forte erosione dell'acqua scalzò la base della diga secondaria che dopo poco cedette di schianto.

Leggi tutto...
 


Banner

Forse non tutti sanno che....